Ma e vera crisi?

o è gli tutto da rifare …. come diceva Bartali

03/04/2012 –  Il governo Monti era ancora lontano da essere concepito ma questo mio articolo, sembra in gran parte appena scritto, eppure ha più di tre anni!  Tutti i sacrifici chiesti agli Italiani dall’attuale governo sembrano una specie di sacrificio offerto agli dei della finanza, che esprimono il loro disprezzo tramite quel misero numerino che è lo spread


A qualcuno che sia stato appena licenziato staranno prudendo le mani e avrebbe forse tanta voglia di stringermele attorno al collo nel sentirmi fare questa domanda.Ma io insisto e mi domando:
  • Mancano le risorse energetiche? Scarseggia il petrolio? – Direi proprio di no! Non ancora almeno.
  • Manca il cibo? Forse in Africa e in altre zone sottosviluppate hanno sicuramente dei problemi,  ma non sono problemi di questi giorni. Il cibo c’è e in abbondanza e dando uno sguardo giro i ristoratori sembrano risentire meno della crisi di altri settori

E allora cosa manca?

Mancano i soldi, la fiducia del mercato, la gente non spende perché ha paura di rimanere senza soldi, altri perché da tempo non ne hanno di soldi da spendere.

Si vende meno e tante aziende sono costrette a chiudere …..

E intanto qualche speculatore si aggiunge alla lista dei neo miliardari.

Fiumi di denaro vengono immessi sul mercato per sostenere le banche in difficoltà ma la borsa rimane profondamente instabile.

E io non sento nessuna voce forte che parli di una ristrutturazione profonda di tutto il sistema capitalistico.

Certo io non sono un economista e tante cose non le conosco, ma l’impressione è che tanti studiosi di dinamiche economiche non siano nemmeno in grado di vedere un grafico che vada oltre la punta del loro naso.

Perché questa crisi è il frutto delle crepe che si sono aperte in una sovrastruttura (la borsa) nata per finanziare le aziende ma che adesso vive di vita propria, e il cui legame con reali strutture economiche è sempre più labile.

Una sovrastruttura piena di crepe che si sta cercando di sostenere in tutti i modi e impiegando risorse incalcolabili.

Una sovrastruttura instabile che viene scossa da ogni starnuto del senato americano o della banca europea.

  • E se la lasciassimo crollare?
  • E se tornassimo al baratto?
  • O se invece si stampassero dal nulla miliardi di dollari, di euro, di yen senza nessun controvalore? (quello che propongo non è così semplicistico come potrebbe sembrare e nemmeno tanto campato in aria)

O forse è meglio che torni a giocare al Monopoli! Anzi a Tombola 🙂

Annunci
Tagged with: , ,
Pubblicato su borsa, politica, società

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Pubblicità Nuova Renault Koleos con sposa, autista e canzone Pulp Fiction
    La nuova Renault Koleos è un SUV di fascia medio alta, dal design sportivo, tecnologico e con un elevato livello di comfort. Presentata allo scorso Salone dell'Auto di Parigi è un auto crossover molto diversa dal precedente omonimo modello. Costruita in Corea e commercializzata a partire dalla Cina, per limitarne i costi, è disponibile in Italia con due […]
  • Le modelle della pubblicità, la cantante mora della campagna 2017 di Patrizia Pepe
    La casa di moda italiana Patrizia Pepe ha scelto la cantante inglese di origini kosovare, Dua Lipa, una delle voci più interessanti della scena internazionale, astro nascente del panorama mondiale della musica, come testimonial e nuovo volto della campagna autunno inverno 2017-2018.Una scelta che sottolinea il forte legame tra il brand e il mondo della music […]
  • Quattro splendide modelle "vestite" per la pubblicità Intimissimi 2017 #insideandout
    Cambio di rotta nella pubblicità Intimissimi, che già dal nome del brand fa capire di aver sempre puntato su intimo, lingerie o anche 'underware, quello che c'è sotto. Ma per l'autunno-inverno 2017, l'azienda italiana decide di puntare molto anche su quello che c'è fuori l'outware, con una campagna diretta da Mario Testino, cara […]
  • Le modelle della pubblicità Desigual - Exotic Jeans
    È da pochi giorni in onda la nuova campagna FW 2017 di Desigual che per la linea Exotic Jeans che vede come testimonial la trentenne coreografa coreana Lia Kim, urban, vibrante e tremendamente originale,  regina del "Popping".Continua a leggere...»
  • La modella orientale della pubblicità Desigual - Exotic Jeans: Lia Kim
    È da pochi giorni in onda la nuova campagna FW 2017 di Desigual che per la linea Exotic Jeans propone una giacca cachi/verde militare con dettagli arancioni, gialli e rossi e bottoni gioiello in linea con la tradizione dell'azienda catalana che si distingue per i suoi prodotti vivacemente colorati, decorati con fantasie che a volte ricordano mondo dei f […]
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: